bandiera/flag IT

FIR - Fondo indennizzo risparmiatori

La normativa

La Legge di stabilità 2019 (n.145 del 30 dicembre 2018) ha istituito presso il MEF il Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR), per l’erogazione di indennizzi a favore dei risparmiatori - azionisti e obbligazionisti - che hanno subito un pregiudizio - a causa delle violazioni massive degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza, buona fede oggettiva e trasparenza previsti dal TUF - da parte di banche e loro controllate con sede legale in Italia, poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2015 e prima del 1° gennaio 2018.

Estratto della legge n.145 del 30 dicembre 2018

Informativa

Il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, in attuazione delle disposizioni della L. 145/2018 e sulla base dell'Accordo Quadro stipulato in data 24.9.2020 con la Consap, mandataria del Ministero delle Finanze per le attività del FIR, ha avviato l'attività di collaborazione nei confronti della Consap stessa, fornendo le informazioni e i dati previsti nei commi 499 e 500, dell'art.1 della citata legge.

In virtù dell'Accordo, Il FITD riceve flussi di richieste da parte di Consap riguardanti le istanze di accesso al FIR, che provvede a riscontrare entro due mesi dalla ricezione; il primo flusso della specie è pervenuto al Fondo Interbancario in data 26.3.2021.

Qualsiasi richiesta sullo stato delle istanze di accesso al FIR dovrà essere rivolta esclusivamente alla Consap, in qualità di soggetto gestore della procedura.

Per maggiori informazioni, consultare il sito del Fondo indennizzo risparmiatori gestito dalla Consap.


stretta di mani bimbo attorno albero